Skincare Routine Estiva – Morning version

Oggi vi parlo della mia nuova skincare routine quotidiana del mattino, riadattata per la stagione primaverile ed estiva con prodotti più leggeri ma sempre indicati per una pelle mista/grassa con tendenza a imperfezioni.

Negli ultimi mesi, sia perchè avevo terminato alcuni prodotti, sia per il cambiamento delle temperature, ho modificato la mia routine del viso e oggi voglio condividere con voi ogni prodotto che utilizzo nello specifico al mattino, prima di truccarmi.
Ma procediamo e vediamo nel dettaglio i prodotti che utilizzo il mattino
Detersione:
a livello di detergente sto sempre utilizzando quelli di Himalaya Herbals, alternandoli ad alcuni di Natura Siberica che è un marchio con cui mi trovo molto bene. Generalmente diciamo che cambio molto spesso detergente e non ne ho uno fisso per questo periodo.
Tonico:
per la mattina sto usando un Facial Spray all’Aloe, Cetriolo e Té Verde di Mario Badescu, che ho pagato sui 10 euro circa sul sito di Beauty Bay e contiene ben 236 ml di prodotto. E’ uno spray che uso come tonico dal tocco molto fresco, energizzante e adatto, per gli ingredienti che possiede, a rinfrescare e idratare il viso senza lasciarlo appesantito. Lo spruzzo direttamente sul viso, senza bisogno di dischetti, e si assorbe velocemente. Lo trovo perfetto per il mattino, quando non ho bisogno di un tonico che pulisca ulteriormente il viso, e per la mia pelle che in estate ha bisogno di ingredienti più leggeri. Inoltre lo consiglio proprio come prodotto rinfrescante per l’estate, da applicare più volte nel corso della giornata per idratarvi. Super approvato
In foto l’INCI del prodotto:

IMG_4544

Siero:
al mattino sto continuando a usare il siero Niacinamide + Zinco di The Ordinary, per la sua azione antibatterica e anti imperfezioni che mi aiuta a contrastare eventuali sfoghi. Continuo ad amarlo e ormai è un annetto che lo utilizzo continuamente. Per la review dettagliata del prodotto vi rimando al mio posto dedicato Review Corner #1: DECIEM The Ordinary – Niacinamide 10% + Zinc 1% e Hyaluronic Acid 2% + B5 Review (+mini Haul)
Crema idratante:
img_4393.jpg
ho comprato da un mese e mezzo circa il mio primo prodotto Kiehl’s, ovvero la Blue Herbal Moisturizer al costo di 26 euro per 100 ml. A dir la verità l’ho acquistata perché ero in cerca di una crema idratante oil-free e anti imperfezioni, che sostituisse l’Effaclar Duo + che uso da anni, con cui mi trovo benissimo, ma che volevo cambiare per non far abituare troppo la mia pelle a questo prodotto. Inoltre era da un po’ di tempo che volevo provare il brand di Kiehl’s per le ottime recensioni che ho letto e, tra i prodotti della loro linea Blue Herbal specifica contro le imperfezioni, questa crema era il giusto compromesso tra prezzo accessibile e caratteristiche che ricercavo.
Contiene ingredienti ottimi per una pelle grassa e con imperfezioni, come l’Acido Salicilico, estratti di Zenzero e Cannella. Ha un colore azzurrino, una consistenza leggera, quasi in gel, e appena applicata dà una sensazione freschissima al viso. Per questo è davvero un toccasana in estate e, sorprendentemente, l’idratazione che apporta è notevole. Da quando la utilizzo ho notato una pelle più liscia, morbida e nettamente più idratata e non posso che confermare l’ottima qualità dei prodotti Kiehl’s (peccato per i prezzi elevati, perchè correrei a svaligiare il negozio per l’impressione positiva che ho avuto).
Se pensate che contiene 100 ml e ne basta davvero poca, vale tutti i 26 euro spesi (che oltretutto per un brand del genere sono anche una cifra economica).
Vi lascio l’INCI in foto:
IMG_4394
Protezione Solare: come protezione UV sto usando la crema protettiva con fattore di protezione 50 del marchio SVR della loro linea sebiaclear, specifica per pelli grasse. E’ una crema che, insieme a quella idratante e riparatrice che uso la sera, mi ha consigliato la dermatologa, per il fattore di protezione elevato e il suo tocco secco ideale per una pelle come la mia. La trovo ottima come quella Bionike che usavo prima, entrambe sono leggere, non appesantiscono e non ungono e non mi hanno causato sfoghi né un peggioramento in termini di lucidità nel corso della giornata (quella c’è e rimane, ma non è aumentata da queste creme). Per alleggerirla ulteriormente (perchè comunque essendo una crema protezione 50 ha una consistenza densa) la unisco a un po’ di gel d’aloe.
Nel mio ordine su Beauty Bay ho acquistato l’Aloe Vera Shooting Gel di Holika Holika, con un packaging a forma di aloe super carino. E’ un gel puro al 99%, con una profumazione fresca buonissima mai trovata in un gel d’aloe prima d’ora. A differenza di molti altri gel, questo non tira e non dà quella sensazione troppo asciutta alla pelle. L’ho provato anche per scottature e funziona divinamente. Il costo è di 8 euro circa, quindi molto economico.
Vi lascio l’INCI del prodotto:
Aloe Barbadensis Leaf Juice, Nelumbium Speciosum Flower Extract, Centella Asiatica Extract, Bambusa Vulgaris Extract, Cucumis Sativus (Cucumber) Fruit Extract, Zea Mays (Corn) Leaf Extract, Brassica Oleracea Capitata (Cabbage) Leaf Extract, Citrullus Lanatus (Watermelon) Fruit Extract, PEG-60 Hydrogenated Castor Oil, Sodium Polyacrylate, Carbomer, Triethanolamine, Fragrance, Phenoxyethanol
Sembrano tanti prodotti, lo so, ma in realtà hanno una consistenza molto leggera e si assorbono velocemente, per cui non appesantiscono mai la pelle, anzi, la preparano e idratano al meglio.
Per la mia skincare serale, stay tuned e continuate a seguire il blog. A breve un altro post sarà dedicato proprio ai prodotti nuovi che uso la sera, dopo lo struccaggio.
Annunci

Review Corner #18 – Pro Filt’r Foundation by Fendi Beauty

Oggi torniamo a parlare di fondotinta in questo post, in particolare di un prodotto che è sicuramente tra i più chiacchierati di questo 2018: il fondotinta della linea Fenty Beauty di Rihanna, il Pro Filt’r Soft Matte Long Wear Foundation.

Spinta dalle mille recensioni (di cui la maggior parte super positive) ho acquistato questo fondotinta con tantissime aspettative. In questo post, quindi, vi darò il mio personale parere e quali sono i SI e i NO di questo fondotinta.
Per prima cosa ci sono due premesse molto importanti da fare, che ormai vi suoneranno familiari se avete visto/letto le molte recensioni su questo prodotto.
1. E’ un fondotinta che ossida molto, quindi fate attenzione quando scegliete la vostra colorazione e, mio personale consiglio, se lo provate in negozio per prima cosa provatelo sul collo e, seconda cosa, lasciate passare un 5 minuti, uscite dal negozio per vedere il colore alla luce naturale e rientrate per acquistarlo. Nonostante ci siano tante colorazioni proprio per questo discorso dell’ossidazione ho fatto molta fatica a decidermi sulla colorazione e alla fine io ho optato per la 110, con sottotono teoricamente neutro anche se per me risulta forse un po’ rosato (la colorazione chiara successiva aveva un sottotono troppo giallo). Ho fatto, quindi, fatica a trovare una colorazione chiara che avesse un reale sottotono neutro, alcune viravano troppo al rosato altre troppo al giallastro.
2. E’ un fondotinta adatto a pelli normali (ben idratate), miste o grasse. Lo sconsiglio vivamente a chi ha la pelle secca, sia per la stesura sia perchè tende a mettere in evidenza le screpolature e le parti disidratate.
Il fondotinta promette un effetto soft matte, quindi opaco ma senza lasciare il viso privo di dimensione e luminosità, un effetto da “filtro instagram” e una lunga durata.
Ma passiamo alla recensione dettagliata

Continua a leggere “Review Corner #18 – Pro Filt’r Foundation by Fendi Beauty”

Labo Swisse haircare products – My experience

In questo post Review Corner #15: la linea cosmetica Filler Makeup by Labo Suisse vi avevo già parlato del brand Labo Swisse e, in particolare, avevo fatto una recensione dettagliata di tre prodotti makeup che l’azienda gentilmente mi aveva omaggiato.

Oggi, invece, vi recensisco una serie di loro prodotti per la cura dei capelli, che mi hanno sempre spedito gratuitamente (senza alcun obbligo di recensione, ci tengo a precisarlo. Le recensioni di questi post sono frutto di una mia intenzione, sia per rispetto verso l’azienda che mi ha mandato questi prodotti, sia per una coerenza con il blog, perchè si tratta di prodotti che ho effettivamente provato e usato nel corso di mesi).

Il prodotto più conosciuto e di punta del brand è Crescina, il trattamento per contrastare la caduta dei capelli e il loro indebolimento. Questo, quindi, per dire quanto quest’azienda sia specializzata e focalizzata sulla cura dei capelli, sul loro rafforzamento e miglioramento fisiologico.
Nella loro linea haircare, infatti, troviamo principalmente integratori, fiale per la ricrescita e anticaduta, ma non mancano anche gli shampoo, soprattutto dedicati a chi ha particolari problemi di cuoio capelluto (forfora, seborrea e cuoio capelluto delicato).

Si tratta di prodotti per esigenze specifiche e mirate, da farmacia, risultato di attività di ricerca e specializzazione nel settore.

Continua a leggere “Labo Swisse haircare products – My experience”

Review Corner #17 – Superstay Matte Ink by Maybelline

La review di oggi riguarda uno dei prodotti più chiacchierati e amati sul web da diversi mesi, a cui ho ceduto anche io, Sto parlando delle tinte di casa Maybelline, le Superstay Matte Ink, presenti in Italia ancora in pochissime colorazioni rispetto a quelle lanciate da poco in America, che prevedono tantissime nuances nude.

Ho aspettato tanto ad acquistare questo prodotto perché speravo che le nuove colorazioni uscissero prima o poi anche in Italia, ma così (fino ad ora) non è successo. Così mi sono decisa ad acquistare questa tinta su Amazon, approfittando del prezzo di 10 euro che corrisponde al loro effettivo prezzo in negozio e buttandomi su uno dei colori nude intermedi che dalle foto mi convinceva di più. La tonalità che ho preso è Seductress, un carne dall’intensità media, non troppo scuro ma nemmeno chiarissimo, con sottotono caldo e leggermente pescato.

Premessa: non ho testato questo prodotto tanto quanto normalmente faccio per i prodotti che recensisco, perché semplicemente non ce n’è stato bisogno. Questo prodotto si è rivelato fenomenale dal primo giorno in cui l’ho sottoposto forse al test più difficile da superare: un intero giorno di lavoro, con applicazione alle 7 del mattino e rientro a casa alle 18, senza portarlo dietro (quindi no alla possibilità di ritocco) e pranzo oleoso  a metà giornata (insalata ben condita di olio, carne altrettanto condita e snack di metà mattina mangiati senza troppa attenzione al rossetto).

Passiamo quindi alla mia review dettagliata:

Continua a leggere “Review Corner #17 – Superstay Matte Ink by Maybelline”

Review Corner #16 – Lashes of the day Mascara by Essence

Dopo un po’ di tempo, ricconi qui sul blog con una nuova review! Oggi parliamo di makeup e di un prodotto sacro per me, forse il prodotto makeup che, insieme al fondotinta, è ciò con cui non uscirei mai di casa senza: il mascara! 

Il mascara, come tutte sappiamo, è in grado di cambiarci completamente lo sguardo e farci sembrare subito più sveglie, ingrandendo gli occhi e dandogli una bella cornice di definizione! E se amate questo prodotto come me, eccovi la recensione sul Lashes of The Day Mascara di Essence, che secondo me è un’ottimo compromesso tra qualità e prezzo.

Premessa: io parto già da una buona base, le mie ciglia sono lunghe naturalmente e abbastanza folte, quindi su di me difficilmente un mascara ha una pessima resa. Questo è, inoltre, il motivo principale per cui spesso mi sono affidata ad Essence come marchio per acquistare la gran parte dei mascara provati nel tempo. Trovo che con pochi euro, io che non ho bisogno di particolari miracoli per le ciglia, riesco a comprare un mascara che mi permette di avere delle ciglia molto lunghe e belle, che non hanno nulla da invidiare ad altri mascara più costosi. In più ritengo che Essence abbia sempre sfornato degli ottimi mascara, forse sono un po’ il prodotto cavallo di battaglia del marchio. In passato ho provato l’I love Extreme nella sua versione rosa e nera, il Lash Princess versione rosa ed altri ancora più “vecchi” di cui ricordo il packaging ma sinceramente non il nome, dato che sono passati anni. Tutti mi hanno sempre soddisfatta pienamente, anche se forse ho notato che l’unica pecca è sempre stata la loro resa durante l’estate. Mi spiego meglio: spesso per la stagione estiva ho optato per mascara di brand come Maybelline o L’Oreal perché quelli Essence con un po’ più di umidità si sgretolavano o colavano leggermente macchiando l’occhio nella parte inferiore.

Posso già anticiparvi che con questo mascara non ho riscontrato nulla di tutto ciò, anche perché negli ultimi giorni di Aprile c’è stato un caldo praticamente estivo e ho potuto verificare la resa del Lash Of The Day Mascara anche con un clima sweat proof.

Detto questo, passiamo alla review!

Continua a leggere “Review Corner #16 – Lashes of the day Mascara by Essence”

Ricetta salva schietta #9 – Insalata mare e monti

Nel post di oggi torno a proporvi un’idea utile e gustosa per una schiscetta/pranzo fuori casa leggera, buonissima e super colorata!
Si tratta di un’insalata di mare-terra con ingredienti sani ma al tempo stesso molto sazianti, in modo da avere in un piatto tutti i componenti che servono.
Come base ho scelto della rucola, ma potete optare per l’insalata che preferite.
Come ingredienti la nostra insalata si compone di:
bocconcini di totano cotto (che trovo già a pezzettini precotti nella catena di surgelati “Sapore di mare”) che potete sostituire con la variante più buona (e costosa) del polpo
ceci secchi, che tengo surgelati in comodi vasetti nel congelatore, sempre pronti per essere inseriti in insalate di riso, pasta ecc: vanno lasciati in ammollo in acqua per 12 ore, dopodiché basta cuocerli in acqua a bollore per circa 20 minuti, stando attenti a non farli sfaldare cuocendoli troppo
pomodori secchi (la mia ossessione del periodo): li reidrato mettendoli in un pentolino con acqua a bollore e aceto di mele per togliere il sale in eccesso, per un totale di 30 minuti. Poi li sciacquo accuratamente per togliere il sale e li faccio asciugare con dello scottex
primosale/feta tagliati a cubetti
semi/frutta secca: in un’insalata a regola d’arte per me non manca mai questo tipo di ingrediente. Che sia un mix di semi (girasole, sesamo, zucca) tostati leggermente, noci spezzettate o pistacchi, questa componente dà croccantezza, nonché energia e grassi buoni, all’intero piatto
Ingrediente extra: olive verdi. Non ne vado matta quindi ho preferito non aggiungerle, ma penso che starebbero davvero divinamente in questo mix di abbinamenti e sapori!
Molto importante è non condire mai l’insalata prima di consumarla: il segreto è portare con sé un barattolino con olio, sale e limone o aceto e shakerare prima di cospargere l’emulsione sull’insalata, per condirla al momento!
Spero che questa ricetta vi abbia incuriositi e vi abbia dato idee utili per i vostri pranzi fuori casa!
Condividete con me quali sono gli abbinamenti di insalata che più vi piacciono, per avere spunti su nuove ricette!

I preferiti di Aprile

Eccoci tornati con l’appuntamento mensile dei preferiti del mese! Aprile è stato il mese del mio compleanno, quindi ovviamente rientreranno nei preferiti anche alcuni regali che ho ricevuto (per altri – fondotinta di Fenty Beauty compreso – stay tuned perché aspetto di testarlo per bene per recensirvelo).

Continua a leggere “I preferiti di Aprile”

My Food Philosophy Breakfast Edition #4 – Frullato energizzante Banana&Datteri

Oggi torniamo a parlare di colazioni qui sul blog, con un’altra proposta per una colazione super golosa, energizzante e perfetta per la stagione estiva!

Si tratta di uno dei miei frullati preferiti, che preparo solitamente la sera prima per avere una colazione già pronta la mattina o nel weekend, quando ho più tempo.

E’ un frullato energizzante, perché contiene due super frutti capaci di saziarvi fino all’ora di pranzo e darvi la carica per iniziare le giornate più lunghe, ovvero banana e datteri. Essendo, poi, questi due alimenti dei sostituti dei dolcificanti, in questo frullato non aggiungo alcuno zucchero né miele e nemmeno il lattosio. Se siete in cerca, quindi, di un’idea per una colazione senza zuccheri aggiunti e senza lattosio, super sana ma anche, provate per credere, buonissima, continuate a leggere!

Continua a leggere “My Food Philosophy Breakfast Edition #4 – Frullato energizzante Banana&Datteri”

Review Corner #15: la linea cosmetica Filler Makeup by Labo Suisse

Il Review Corner di oggi è dedicato alla linea cosmetica Filler Makeup del brand Labo Suisse. 
Labo è un’azienda che dal 1989 dedica il suo lavoro alla cura della persona a 360 gradi: dalla haircare e skincare, alla cura del corpo e al makeup.
Il brand sicuramente vi sarà noto per i suoi due prodotti di punta, che lo hanno reso molto noto e apprezzato in tutto il mondo cosmetico: Crescina, ovvero il trattamento in fiale per la crescita fisiologica del capello, e Fillerina, ovvero il primo trattamento filler ad uso domestico.
I prodotti Labo Swuisse si possono trovare in farmacia, vi lascio QUI il link al motore di ricerca dei punti vendita.

Grazie alla gentilezza di questa azienda ho potuto provare alcuni loro prodotti, sia della linea makeup “Labo Filler Makeup” che alcune novità riguardanti la cura dei capelli (a cui dedicherò un post del blog mirato, poiché essendo prodotti come integratori e fiale necessito di più tempo per vederne i reali effetti).
In campo cosmetico il brand Labo,che da sempre investe nella ricerca, ha brevettato Fillerina, un complesso di 6 acidi ialuronici con diversi pesi molecolari e capacità di penetrazione nella pelle, che migliorano il suo stato di idratazione, la sua elasticità, andando a contrastare segni di invecchiamento e d’espressione.
Partendo da Fillerina, Labo ha creato un’intera linea di cosmetici arricchiti con questo complesso di acidi ialuronici, che promettono di svolgere una azione di protezione dagli agenti esterni, di continua idratazione e riempimento.
Si tratta, quindi, di prodotti perfetti per tutte le donne che vogliono prevenire l’effetto del tempo sul viso o che necessitano di cosmetici pensati per le pelli più mature.
Dalla personale esperienza che ho avuto testando questi prodotti, posso dire che questi prodotti possono essere performanti e interessare anche un pubblico più giovane, che non ha l’esigenza di contrastare l’invecchiamento, sia perchè non è mai troppo presto per iniziare a prendersi cura del proprio viso e per prevenire i segni del tempo, sia perché, come ho spesso detto qui sul blog, in realtà l’acido ialuronico è un ingrediente universale, che trovo fantastico per qualsiasi tipo di problematica/necessità di qualsiasi tipo di pelle. Da quando ho iniziato a usare questo ingrediente, persino una pelle grassa e poco bisognosa di un’idratazione profonda come la mia ne ha sentito gli enormi benefici: non si tratta solo di un ingrediente che idrata in profondità senza ungere o risultare pesante, ma anche di un elemento che rende la pelle visibilmente più tonica, elastica e rimpolpata (perfetto anche se avete cicatrici da acne, pelle mista o tendente a lucidarsi).
Date queste premesse, è stato inevitabile apprezzare i prodotti di una linea cosmetica contenente un ingrediente così performante come l’acido ialuronico.
Dei prodotti di questa linea makeup ho potuto scegliere quelli che hanno suscitato di più la mia curiosità: il fissatore in polvere, il rossetto lunga tenuta e il primer occhi. Se siete interessati agli altri prodotti della linea, vi lascio qui il link dove poterli sbirciare http://www.labosuisse.com/it/content/labo-filler-make
Ma passiamo alle mie opinioni e al dettaglio dei singoli prodotti

Continua a leggere “Review Corner #15: la linea cosmetica Filler Makeup by Labo Suisse”

My food philosophy breakfast edition #3 – Il porridge

Nel my food philosophy di oggi vi ripropongo una ricetta per la colazione: il porridge. 

O meglio…vi propongo le mie ricette e trucchi per rendere il porridge un piatto super gustoso e dolce!

Il porridge è una colazione della tradizione inglese, che ha spopolato negli ultimi anni sul web e su instagram per il suo essere un pasto assolutamente “healthy” e, al tempo stesso, saziante e energico (perfetto per chi è abituato a una colazione abbondante, magari fatta di prima mattina per restare sazi fino all’ora di pranzo o per chi fa sport e ha bisogno di apportare un numero più elevato di nutrienti e calorie al suo corpo).

E’ una colazione tipicamente invernale, perchè, al contrario dell’overnigh oats (di cui ho fatto un post sul blog sulle mie varianti preferite, vi lascio qui il link My Food Philosophy #6: Overnight Oats, L’avena a colazione in 6 varianti!), si consuma caldo: si tratta, infatti, sempre di utilizzare come ingrediente principale i fiocchi d’avena, ma in questo caso non si lasciano in ammollo per tutta sera nel frigorifero, ma si cuociono s fuoco basso, sempre con un liquido (acqua, latte anche vegetale). Ma visto che la primavera tarda ad arrivare e le temperature non sono ancora (e affatto) calde, è una colazione che ancora mi trovo a preparare, soprattutto nel weekend quando ho più tempo.
In questo post voglio darvi la mia personale ricetta preferita, che rende il porridge davvero delizioso e gustoso, al contrario di quel che si può pensare.
Io stessa, come molti, la prima volta che ho provato a fare il porridge (nel modo più basic possibile) ho storto il naso e non mi sono affatto entusiasmata per il sapore. Per questo, tra l’altro, ho abbandonato per un po’ l’idea di cucinarmelo nuovamente.
Il segreto, secondo me, sta nel trovare una variante che lo renda più “saporito” e gustoso, ovvero nell’arricchirlo di topping e ingredienti che gli diano un po’ di sapore e dolcezza.
Sconsiglio, soprattutto a chi lo cucina per la prima volta, di cuocere i fiocchi con l’acqua (che sarebbe poi il metodo tradizionale) e di non usare alcun tipo di dolcificante. L’avena, di per sé, non ha molto sapore, quindi ha bisogno di un latte e di un dolcificante per assumere un sapore più dolce e deciso.
Ma basta con le premesse e cominciamo con la ricetta!
1. Per prima cosa decidete la quantità di avena: per un bicchiere di fiocchi contate due bicchieri di liquido. Io personalmente uso le stesse quantità degli overnight oats, quindi dai 35 ai 40 grammi di fiocchi che metto in un bicchiere, con cui calcolo la quantità doppia di latte.
2. Metto l’avena in un pentolino e aggiungo il latte di nocciola (molto saporito, dà tantissima energia e sazia molto). Accendo il fuoco a fiamma bassa e copro con un coperchio.
3. Ogni tanto alzo il coperchio e giro il tutto: spengo quando vedo che i fiocchi hanno assorbito il latte e si sono ammollati. Personalmente, però, preferisco un porridge più liquido, quindi non aspetto che i fiocchi abbiano completamente assorbito il latte, ma lascio il tutto un po’ più liquido appunto.
4. Trasferisco il tutto in una bowl e subito approfitto del calore del porridge per mettere qualche pezzetto di cioccolato fondente oppure utilizzo semplicemente come topping dei cereali che hanno già all’interno dei pezzi di cioccolato e nocciola (come i Kellogs extra, per intenderci).

5. A parte divido una banana a metà: una parte la schiaccio e la riduco in poltiglia, per incorporarla al porridge (in questo modo dà tantissimo sapore e addolcisce il tutto), l’altra la taglio a fettine che dispongo sopra il porridge dopo aver messo un cucchiaio generoso di miele di acacia (come dolcificante).

Potete terminare il tutto con una spruzzata di cannella e l’aggiunta di muesli o frutta secca a piacere.

Il risultato sarà un piatto caldo, con il sapore di banana, nocciola e cioccolato (che col calore si scioglierà in parte) e il retrogusto di cannella!
Provatelo e fatemi sapere se vi ha conquistato come ha fatto con me!